Menu:

Latest news:

18 Giugno
SILVIA e MARCELO con i loro 7 figli, rientrano dall'Ecuador.
Staranno in Italia qualche mese prima di ritornare nella loro missione di Zumbahua. Vai alla pagina.

Notizie recenti:
NADIA E DANIELE , ci scrivono dalla nuova missione di LA YEGUADA.
Vai alla pagina.

More info:

Scrivi a: info@omgroma.com

Links:

Sito Ufficiale
Don Bosco 3A
5x1000 DB3A
Rifugi OMG
Carta a mano.

MartiriDellaCarità:
P. Daniele Badiali
Giulio Rocca

 

..::  Nadia e Daniele ::..

 

Il 26 novembre 2013, NADIA e DANIELE con i loro bambini partono per il Perù, vanno nella nuova missione di LA YEGUADA.

Terminati gli studi di architettura, dopo qualche anno di gruppo tra i giovani di Roma, Nadia decide di dedicarsi ai poveri a “tempo pieno”. Nel 2003 parte per Shilla in Perù e starà un anno nella scuola professionale femminile “Taller Maria Auxiliadora”. Qui le ragazze oltre a ricevere un’istruzione, si specializzano nei lavori di tessitura e maglieria, lavorando la spendida lana d’alpaca, tinta con i colori naturali che richiamano i paesaggi delle Ande.

Nel 2005, rientrata in Italia per qualche mese, ma dopo aver saputo dell’urgente bisogno della missione di Bolivar (uno dei posti più poveri del mondo - Bolivia) parte per la Bolivia assumendo così l’incarico di portare avanti il taller femminile di Choquellusta-Bolivar fino al 2010. E proprio in Bolivia Nadia conosce Daniele, un giovane trentino partito per stare un anno nella vicinissima missione di Bolivar. Lui è originario di Montagne (TN) nel comprensorio delle Valli Giudicarie.

Il 29 Agosto 2010, NADIA e DANIELE si sposano a Pescasseroli (AQ), paese natale di Nadia. Da sposi vivono in trentino dove accolgono la nascita di Lucia prima e Samuele poi. Nel 2013 partono per il Perù dove danno inizio ad una nuova missione e, per la prima volta, partono come famiglia.

Per inviare offerte a Nadia e Daniele è possibile farlo via bonifico attraverso l' Associazione Don Bosco 3A - ONLUS
c/o Unicredit Banca, Agenzia Forlì Stadium, piazza Falcone e Borsellino
IBAN: IT 46 O 02008 13202 000010277292 (dopo IT46 c'è la lettera O di Otranto)
Nella causale indicare:
" contributo per NADIA E DANIELE- La Yeguada Perù "
Per avere conferma che abbiamo ricevuto la donazione inviare la mail a info@omgroma.com .

Da una lettera di NADIA:

 

“Cari amici,
com'è LA YEGUADA??? Il nome stesso dice che ci sono tanti cavalli, tanti cavalcano stile prateria, ma più che prateria è una pampa circondata dalle montagne e per un lato scende verso il fiume che fa da confine con l'Ancash (di fronte vediamo la missione di Pallasca, vediamo le torri della chiesa).
Ha un clima mite, è molto produttivo e la gente è molto aperta e accogliente...
Stiamo iniziando a conoscere e a farci conoscere: Daniele va a lavorare con la gente, magari parlando viene a sapere che stanno lavorando in quella "chacra" lì [fazzoletto di terra] e allora il giorno dopo ci va anche lui. Ed è molto bello: subito è ben voluto "il gringo crespo". Finito il lavoro lo mandano a casa con un sacco di patate (qui è costumbre [usanza] che chi va ad aiutare un altro - tanti lo fanno - torna a casa con un pò di patate).
Io sto a casa con i bimbi e la casa è sempre piena di bambini. Poi, quando Daniele non va a lavorare andiamo nei caserios vicini, fermandoci in qualche famiglia, conoscendo...
Stiamo iniziando a riunire la gente in chiesa, o meglio ad aprire la chiesa, visto che si apre una volta l'anno nella festa padronale quando viene il prete. Potete immaginare quanta confusione tra devozione e tradizione. Però le persone sono accoglienti, calorose, cordiali, ci invitano a pranzo...
Una delle fatiche è proprio il ritmo così lento e tranquillo, molto diverso dalla velocità e dalla fretta che viviamo in Italia, ma ci consolano le parole di Padre Hugo: "Non fate grandi opere, girate e fatevi conoscere, aiutate nel piccolo. State tranquilli che quel poco che vi sembrerà di fare andrà bene: siete lì a fare del bene!"